Entra oggi in vigore, dopo un acceso dibattito e oltre due anni di gestazione, la legge Levi (scarica il testo integrale), la norma che regola i prezzi dei libri, stabilendo un tetto del 15% allo sconto che i venditori possono applicare sul prezzo di copertina.

La norma si applica a tutti i venditori di libri: dai piccoli librai, alla grande distribuzione, agli store online. Limiti di sconto vengono imposti anche agli editori che non possono applicare ai titoli sconti superiori al 25% e comunque solo nell’ambito di promozioni, lunghe al massimo un mese, ma mai comunque a dicembre.

Tra le prime reazioni dell’entrata in vigore della norma, ribattezza legge anti-Amazon, proprio quella del colosso statunitense dell’e-commerce. Proprio oggi parte infatti il servizio Marketplace di Amazon riferito a libri, Cd, Dvd e Blu ray. Attraverso il servizio i clienti di Amazon potranno accedere, come recita la nota ufficiale del gruppo «a oltre 200.000 articoli tra libri, Cd, Dvd e Blu-ray messi a disposizione direttamente dai venditori presenti su Marketplace».
Questo tipo di servizio è già attivo per quanto riguarda i prodotti di elettronica e videogames ed è aperto a sia a operatori che privati che intendono mettere in vendita on-line attraverso il sito e-commerce prodotti nuovi o usati (a quest’ultima tipologia di libri non si applica la legge Levi).