La pagina Facebook di Palazzo Strozzi, a Firenze

La rivista The Art Newspaper ha stilato la classifica dei cento musei più visitati al mondo nel 2012. Tra questi, solo dodici sono italiani e uno soltanto ha una vera vocazione “social”: si tratta di Palazzo Strozzi a Firenze. Il museo fiorentino ha, infatti, un profilo Twitter (con 1.752 “follower”) e uno Facebook (con 7.808 “mi piace”). In totale sono quattro gli altri musei del nostro Paese (inseriti nella classifica) che si sono dotati di almeno un account su uno dei più noti social network. I più visitati (anche se non sono italiani in senso stretto) sono i Musei Vaticani, presenti solo su Facebook, con 45.993 “mi piace”. Segue la Galleria degli Uffizi, la cui pagina di Facebook registra 27.794 “like”. Sempre a Firenze si trova la Galleria dell’Accademia, che su Facebook ha raccolto solo 1.886 “mi piace”. Ha puntato su Twitter, invece, la Reggia di Venaria Reale (Torino) totalizzando, sinora, 3.066 “follower”. Non hanno alcun profilo il Palazzo Ducale di Venezia, il Parco del Castello di Miramare di Trieste, il Palazzo Reale di Milano, il Parco di Capodimonte di Napoli, Palazzo Pitti di Firenze, il Museo Centrale del Risorgimento e il Complesso del Vittoriano di Roma. Una situazione molto diversa rispetto a quanto avviene all’estero: il Louvre di Parigi, ad esempio, è presente su Facebook e su Twitter e può vantare 60.325 “follower” e 1.090.063 “like”. Non è da meno il British Museum di Londra, che totalizza 217.227 “follower” su Twitter e 423.935 “like” su Facebook.