C’è un italiano del XIX secolo nella classifica dei libri più importanti del 2011 stilata dal New York Times . I Canti del poeta recanatese Giacomo Leopardi, usciti nella traduzione inglese di Jonathan Galassi per l’editore Farrar, Straus & Giroux, si sono infatti aggiudicati il sesto posto della top 100 statunitense.