Patty Smith, Sanremo © Getty Images

Patty Smith al Festival di Sanremo

Ripescati. Le coppie Pierdavide Carone-Lucio Dalla, con il brano Nanì , e l’insolito duo Gigi D’Alessio-Loredana Bertè, con Respirare , sono stati ripescate. I quattro hanno riconquistato l’ammissione alla finale di sabato del Festival di Sanremo, grazie al televoto. Sono invece usciti definitivamente fuori dalla gara i Marlene Kuntz e Irene Fornaciari. Maren Kuntz che si possono però consolare con il Premio Sala Stampa per la migliore esecuzione dal vivo con Patty Smith. Ieri la terza serata del Festival di Sanremo era infatti dedicata ai duetti di “Viva l’Italia nel Mondo”. I Marlene Kuntz hanno eseguito con Patty Smith Impressioni di settembre , cui poi è seguita The world became the world . Un’esibizione memorabile, con Patty Smith grandissima e salutata da un lungo applauso.

Ad aprire i duetti ci avevano pensato l’insolita coppia Shaggy e Chiara Civello, quindi Bregovic con Samuele Bersani e Nina Zilli con l’ex Morcheeba Skye. Irene Fornaciari sceglie Kerry Ellis e la leggenda Brian May, storica chitarra dei Queen , ma le non basta per salvarsi. Macy Gray, invece, basta (e avanza) al duo D’Alessio-Bertè.

Musica protagonista della serata. Tant’è che anche Gianni Morandi per un momento ha smesso i panni di padrone di casa per indossare quelli (per lui sicuramente più consoni) di cantante, cimentandosi con Sinatra, Modugno e Mia Martini. Sempre convincente Rocco Papaleo, il più credibile sull’Ariston, mentre Ivanka Mrazova, orfana del duo Belén-Canalis, è finalmente protagonista ma non brilla.

Non solo ospiti stranieri, sul palco anche Federica Pellegrini. La campionessa italiana, abituata a palcoscenici importanti, non si lascia intimorire dall’Ariston e supera bene la prova. Per lei lunga intervista e valzer con Morandi.

Ascolti non più in calo . Ospiti importanti che risollevano gli ascolti. Ieri sera sono stati 12 milioni 770 mila (share del 45.63%) i telespettatori che hanno seguito su Rai Uno la prima parte della terza serata, in onda dalle 20.45 alle 23.44. La seconda parte – dalle 23.44 all’1.25 – è stata vista da 6 milioni 533 mila persone con uno share del 57.16%. La media ponderata tra le due parti è di 10 milioni 540 mila spettatori con il 47.76 per cento di share. Il picco di ascolto alle 22.12 con 15 milioni 631 mila spettatori. Il picco di share all’1.23 con il per 62.99 cento.