Un punto vendita LaFeltrinelli

Il 2012 si appresta a essere un anno importante per laFeltrinelli. L’insegna di librerie e megastore prevede infatti l’apertura di 20 nuovi punti vendita e 10 nuovi ristoranti seguendo una già avviata strategia di diversificazione per offrire ai consumatori una più ampia offerta di servizi. Ad annunciarlo è Stefano Sardo, direttore generale e amministratore delegato di Librerie Feltrinelli, in un’intervista al quotidiano ItaliaOggi . La grande novità del gruppo è data, come anticipato da Editoriale Duesse, dall’ingresso nel mercato della ristorazione, grazie alla joint venture con la società siciliana Antica Focacceria (partecipata al 49% da Feltrinelli). L’obiettivo è l’apertura di 10 “ristoranti letterari” oltre ad altri quattro all’interno dei megastore già presenti; operazione quest’ultima che andrà a creare un nuovo brand che sostituirà quello di Feltrinelli Bristrot dei corner dedicati alla ristorazione già presenti. Il primo test era arrivato con l’apertura a Verona di un Feltrinelli Bistrot circa un mese fa, a inizio dicembre. Riguardo ai nuovi store Sardo annuncia 20 aperture, di cui 10 in franchising nei centri più piccoli con il brand laFeltrinelli Point. La prima sarà a Roma entro fine estate, un megastore con area ristorazione oltre a un corner per vendita di gastronomia tipica italiana. Seguiranno Forlì, La Spezia e Verona presso la stazione ferroviaria. Il gruppo nel 2012, conclude Sardo, investirà in comunicazione l’1,5% del fatturato 2011, chiuso con 360 milioni di euro (di cui 12 milioni solo dal canale e-commerce) in linea con quello del 2010.