Giorgio De Chirico, Piazza d'Italia con Arianna , 1948, olio su tela, cm 50 x 60

Una lettura della pittura italiana caratterizzata dalle opere di Licini, Sironi, Morandi, De Chirico, Savinio e Fontana. Sottolineando l’influenza delle correnti di pensiero che si svilupparono in quel periodo nella Penisola, dal futurismo alla metafisica fino alla forza iconoclasta di alcuni autori.
Lavori caratterizzati, rispetto a quelli contemporanei stranieri, da una minore attenzione a una tecnica e a una estetica accademiche, a vantaggio di un maggior carattere simbolico, legato piuttosto all’immaginario collettivo, e all’impegno sociale. Espressioni di una modernità esaltante, ma anche profondamente effimera e instabile.

Gli Angeli, la Pittura e il Novecento Italiano
Fino al 20 luglio
Galleria Agnellini Arte Moderna, Brescia

www.agnelliniartemoderna.it