Eminem

Che fine ha fatto Eminem? Marshall Bruce Mathers III, detto anche Slim Shady, per la cronaca, è stato l’artista hip hop più importante della decade passata. È passato attraverso interminabili beghe giudiziarie, cause legali, divorzi, crisi artistiche, ma è ancora sulla scena da protagonista. Dall’alto dei suoi 86 milioni di dischi venduti sin qui (più un’altra cinquantina in formato digitale... ) il rapper è sempre una figura di spicco della scena musicale. I suoi ultimi lavori (Relapse e Recovery) non hanno certo avuto lo stesso impatto dei vari The Slim Shady e The Marshall Mathers, ma la cifra di un personaggio ancora oggi preso a esempio dalle nuove generazioni di artisti hip-hop non è certo sbiadita. Non solo musicista (come solista e nella band dei D12), ma pure produttore discografico e attore, Eminem ha annunciato su Twitter (tanto per cambiare) la pubblicazione del suo nuovo disco per il 2013 postando sul social network la curiosa foto di un cappellino da baseball siglato “Eminem Baseball Tribute Champ Hat”, su cui sono riportate le date di uscita dei suoi dischi a partire dal 1996, anno di Infinite. E su cui è indicata anche quella del nuovissimo disco su cui aleggia però ancora un mistero assoluto.

“Eminem Baseball Tribute Champ Hat”
Il berretto utilizzato per annunciare il nuovo album è anche un gadget messo in vendita a 30 dollari (parte del ricavato andrà in beneficenza alla The Marshall Mathers Foundation che si occupa di assistenza ai giovani a rischio del Michigan)