Il lusso non conosce crisi (anche grazie alla Cina)

Photo by Darren Nunis on Unsplash

Continua senza battute d’arresto la crescita dei consumi dei beni di lusso personali, un mercato che, secondo il recente Monitor Altagamma sui Mercati Mondiali, realizzato da Bain & Company, raggiungerà nel 2018 un valore tra i 276 e i 281 miliardi di euro. In base all’indagine, realizzata con la collaborazione di Altagamma, Cina e Millennial sono le parole chiave di un mercato in salute, che nel 2025 raggiungerà i 390 miliardi di euro, crescendo a un tasso medio annuo del 4-5%.

Beni di lusso: un mercato in salute

L’anno in corso mantiene tutti i segnali positivi di fine 2018. Le performance del settore si confermano pressoché in tutte le aree geografiche. In particolare:

  • In America, il mercato statunitense è in ripresa rispetto al 2017 grazie al turismo europeo e asiatico. I consumatori locali si sono nuovamente avvicinati ai beni di lusso a tutti i livelli di spesa. Canada e Messico in crescita, mentre il sud America è ancora in difficoltà. Si prevede che l’intera area crescerà tra il 3 e il 5%.
  • In Europa l’euro forte ha penalizzato gli acquisti dei turisti in Europa. Alcuni Paesi – come Russia, Francia e Svizzera – hanno registrato consumi più forti, mentre altri – come Gran Bretagna e Germania – un rallentamento. La regione crescerà tra il 2 e il 4%.
  • La Cina farà anche quest’anno la parte del leone: è prevista una crescita del 20-22%, secondo Bain & Company. I brand stanno imparando come soddisfare i bisogni e i desideri dei giovani consumatori locali, sempre più influenzati dai social media.
  • Gli acquisti dei turisti, specialmente nelle città di Tokyo ed Osaka, guidano la crescita del Giappone. Bain prevede una crescita tra il 6 e l’8%.
  • Nel resto dell’Asia, Hong Kong e Macao continuano la loro ripresa. La Corea, a causa delle tensioni politiche nella regione, potrebbe avere un rallentamento nonostante abbia beneficiato dei consumi dei turisti cinesi. L’intera area potrebbe crescere del 9-11%. 

Il ruolo di social media e Web nel mercato dei beni di lusso

Lo studio conferma i mega trend già individuati nelle edizioni passate, che guideranno l’evoluzione del mercato dei beni di lusso al di là dei prossimi mesi: Cina grande protagonista della performance del settore; i social media canale più efficace per influenzare i consumatori più giovani mentre continua a guadagnare terreno l’online, rispetto ai canali di vendita tradizionali; lo streetwear in continua crescita che rimane una leva fondamentale per attrarre nuovi clienti. Una “nuova normalità” caratterizzata dalla crescita dei volumi sui prezzi e da tassi di cambio che spostano gli equilibri delle regioni ma non intaccano la crescita globale, che richiede sforzi focalizzati delle aziende che vogliono vincere. 

I beni di lusso in crescita 

Lo studio Consensus Altagamma 2018, elaborato quest’anno in collaborazione con 23 analisti internazionali, indica previsioni di crescita dei consumi significativamente migliori (5-6%) rispetto alle previsioni di ottobre 2017. Per quanto riguarda le categorie di prodotto si registra la notevole ma non inaspettata previsione di crescita di borse, calzature e accessori in pelle (+7%). Più inaspettata la crescita del 7% di gioielli e orologi. L’abbigliamento è previsto crescere al +3%, una media tra le ottime performance di collezioni più creative e le collezioni più tradizionali, queste ultime in crescita lievissima. Profumeria e cosmesi previste al +3%, più degli anni passati.