Oltre 14,5 milioni di clienti attivi online, di cui il 42% proveniente dai dispositivi mobile (era il 27% nel 2013) e un’applicazione che ha già superato i 7 milioni di download. Sono solo alcuni dei numeri di Zalando, una delle principali piattaforme di moda online, che ha registrato un 2014 in crescita e prevede un aumento dei ricavi (pari al 20-25%) anche per il 2015.
Dopo aver lanciato un servizio di personal shopper e ampliato le categorie (ad esempio nel settore dell'abbigliamento sportivo femminile), sono diversi i progetti in programma per il nuovo anno, che prevedono anche un aumento del personale su vasta scala.

IL 2014 DI ZALANDO. Il 2014 di Zalando, si spiega in una nota dell’azienda, è stato caratterizzato da una marcata crescita dei ricavi (+26%) attestatisi a 2,2 miliardi di euro (1,8 miliardi di euro nel 2013). Il segmento Dach è cresciuto di circa il 17% attestandosi a 1,2 miliardi di euro (1,1 miliardi di euro nel 2013), mentre il segmento “resto d'Europa” è cresciuto del 37% circa, raggiungendo quota 0,9 miliardi di euro (in precedenza 0,6 miliardi). Zalando ha registrato un Ebit rettificato a livello di gruppo di 82 milioni di euro (109 milioni di euro nel 2013), equivalente a un margine Ebit rettificato del 3,7%. Risultati decisamente redditizi per la regione Dach, che ha registrato un Ebit rettificato di 83 milioni di euro (2013: 8 milioni di euro), pari a un margine del 6,7% (2013: 0,8%). Il segmento "resto d'Europa", conclude l’azienda, è sulla strada giusta per raggiungere in breve tempo la redditività con un margine del -1,3% (2013: -15,7%).