«Una squadra che fa la differenza». Queste le parole con le quali Mario Boselli, riconfermato lo scorso 17 aprile alla presidenza della Camera Nazionale della Moda Italiana, ha presentato il nuovo comitato di presidenza dell’associazione che disciplina, coordina e promuove lo sviluppo della moda italiana. Una squadra, questa in carica fino al 2016, composta dai big della moda italiana con Patrizio Bertelli vice presidente vicario e tre vicepresidenti (Diego Della Valle, Angela Missoni ed Ermenegildo Zegna) nonché i consiglieri delegati Giovanna Gentile Ferragamo e Stefano Sassi.

Una squadra che, almeno nelle intenzioni, produrrà diversi cambiamenti. Le prime grandi novità riguarderanno il calendario di Milano Moda Donna che dall’edizione del prossimo settembre sarà composto da sei giorni, in modo che i giovani stilisti, generalmente protagonisti dell’ultimo giorno, potranno sfilare accanto ai nomi più prestigiosi che faranno da traino per stampa e buyer. Inoltre si pensa già ad eventi di altissimo livello, dal respiro internazionale, che porteranno Milano al centro delle cronache mondane.

Annunciata anche la commissione che si occuperà di scegliere l’Amministratore delegato, ne fanno parte Mario Boselli, Gildo Zegna, Patrizio Bertelli, Renzo Rosso e Stefano Sassi. Altre commissioni, la cui composizione è ancora in via di definizione, si occuperanno di importanti temi per lo sviluppo del Made in Italy e del sistema moda.