Essenziale - La linea Time raffigura il “solo tempo”

Rolex è soprattutto famosa per i suoi orologi sportivi: il Daytona, il Submariner, il Gmt. E l’elenco potrebbe continuare ancora a lungo. Sono tutti modelli leggendari che hanno segnato per sempre il gusto degli appassionati dell’orologeria meccanica. Per una supremazia che dal 1927, anno della commercializzazione dell’Oyster, la prima cassa realmente impermeabile, arriva dritta ai nostri giorni. Ma Rolex è anche sinonimo di orologi classici attraverso la collezione Cellini, che prende il nome dall’orafo e scultore dei Papi, per l’appunto Benvenuto Cellini. E proprio quest’anno la casa coronata ha rinnovato completamente la linea con dodici nuovi modelli.

A parte le funzioni (che sono tre differenti: ore, minuti e secondi per i Time, con datario a lancetta per i Date e con due fusi orari e visualizzazione del giorno e della notte per i Dual Time) e i quadranti (che possono essere laccati oppure lavorati a guilloché, su sfondo nero o in argento), tutti i nuovi modelli sono accomunati dalla stessa filosofia. Le casse, per esempio, sono realizzate unicamente in oro – bianco o Everose – prodotto da Rolex nella propria fonderia. La forma è tonda e il diametro è di 39 mm. La finitura è interamente lucida e la lunetta, doppia, è bombata e zigrinata. La stessa scanalatura, una firma emblematica di Rolex, è presente sul fondello, bombato come da tradizione, che ne permette la chiusura a vite (come la corona di carica). E, infine, tutti i nuovi modelli Cellini sono animati da un movimento meccanico a carica automatica, certificato cronometro, e interamente prodotto dalla manifattura ginevrina.

Nello specifico, ci soffermiamo sulla linea Time, raffigurante il “solo tempo”, per l’espressione più essenziale del classicismo orologiero. Il quadrante ha i numeri romani allungati e stilizzati, gli indici applicati anch’essi più lunghi e suddivisi, nel centro, dal passaggio della minuteria. Quest’ultima si allontana dalla circonferenza del quadrante e va a occupare una posizione tra il centro e il bordo, a portata delle estremità delle lancette di minuti e secondi. Per un’eleganza davvero senza tempo (cassa in oro bianco oppure in everose Ø 39 mm;12.500 euro).