Franco D’Alfonso e Elio Fiorucci alla presentazione di Milano Design

Il Comune di Milano si dà alla moda e al design. È stata annunciata a Palazzo Marino, sede dell’amministrazione della città, la nascita della linea “Milano Design”, una gamma di prodotti che il Comune realizzerà in collaborazione con grandi personalità del mondo della moda e del design italiano. Il primo a interpretare con il proprio estro creativo e la propria originalità grafica Brand Milano è Elio Fiorucci, che ha realizzato per la città una t-shirt ispirata a motivi campestri dal sapore fiabesco, fresca e divertente. Una scelta questa atta a promuovere i parchi, le aree verdi, i giardini privati e pubblici sino alla cintura agricola milanese, suggerendo una visione di Milano non più legata agli stereotipi della città avvolta nella nebbia e nel grigiore delle industrie. I visitatori di Milano, ma anche gli stessi cittadini, che acquisteranno la t-shirt riceveranno una originale scatola di metallo che riproduce l’immagine grafica del Duomo, per una immediata identificazione con la città.

Oltre a realizzare questo primo capo Elio Fiorucci, affiancato dalla designer Laura Agnoletto, sarà l’art director dell’intera collezione “Milano Design”. Tutti gli stilisti che ideeranno un prodotto della nuova linea rinunceranno alle proprie royalties e potranno indicare all’amministrazione comunale l’ente o l’associazione cui devolverle.


«Grazie a questa operazione il Brand Milano allarga i suoi orizzonti trovando in Elio Fiorucci e altri designer il proprio dna fatto di creatività, ricerca e innovazione» ha dichiarato l’assessore al commercio, attività produttive, marketing territoriale e turismo Franco D’Alfonso. «Un’occasione per tanti, turisti e non, di portare con sé non solo un ricordo della città ma anche e soprattutto il tocco inconfondibile di designer e stilisti riconosciuti e apprezzati in tutto il mondo».

Dal canto suo Elio Fiorucci aggiunge: «Ho apprezzato che il Comune di Milano diventi promotore, nella città, di una delle attività più riconosciute e amate nel mondo intero: la moda e il design. Il progetto cercherà di promuovere i migliori talenti nel mondo che operano nella nostra città. Milano che storicamente ha sempre ospitato i creativi donando loro la propria capacità nel realizzare i sogni, non delude ma continua ad essere la sede dei laboratori di tutti i creativi del mondo».