Nel progetto una piazza del lusso dove saranno presenti le boutique dei grandi marchi

Un look tutto nuovo per accogliere tutti coloro che raggiungeranno Milano in occasione dell’Expo del 2015. Sea ha annunciato il grande progetto di restyling che coinvolgerò il Terminal 1 (il nuovo scalo inaugurato nel ’98). Un progetto che prometter si restituire ai milanesi, ma soprattutto ai viaggiatori, una «una struttura all’avanguardia, elegante e luminosa, con forme aerodinamiche, realizzata in acciaio e vetro, con pavimenti in marmo e rivestimenti esterni in zinco-titanio». A lavori conclusi il Terminal 1 raggiungerà una superficie totale di 350 mila mq, con 90 gate di imbarco e 270 banchi check-in, 41 pontili mobili e, novità assoluta per gli aeroporti italiani, potrà accogliere contemporaneamente 2 Airbus A380, imbarcando i passeggeri attraverso 3 pontili (uno per il ponte superiore e due per il ponte principale). «Fiore all’occhiello» della nuova Malpensa sarà la nuova galleria commerciale, accessibile da tutti i passeggeri (Schengen e non-Schengen). Con i suoi 13 mila mq e i suoi 46 nuovi spazi commerciali, tra cui un duty free di circa 2.5 mila mq, sarà tra le più grandi d’Europa, portando l’offerta complessiva retail delle partenze a 23 mila mq con circa 100 esercizi tra ristoranti, bar e negozi. Dal design «fortemente italiano» la nuova galleria renderà omaggio a Milano richiamando esteticamente la Galleria Vittorio Emanuele. Accoglierà i maggiori brand del lusso mondiali che saranno tutti concentrati nella piazza del lusso: da Bulgari, Armani, Ermenegildo Zegna a Etro, Ferrari Store e Gucci; da Hermes, Montblanc a Salvatore Ferragamo.

Non solo area dello shopping, il restyling del Terminal 1 interesserà in totale un’area di 18.000 mq e le zone d’intervento saranno il salone degli arrivi, il piano check-in e l’atrio di accesso all’aeroporto dalla stazione ferroviaria. Investimento totale dell’operazione: 30 milioni di euro.