Doveva essere una trattativa esclusiva tra gli americani di Jh partners (proprietari del marchio dal 2008) e il Gruppo Calzedonia di Sandro Veronesi, poi con il passare del tempo i pretendenti all’acquisto di La Perla sono aumentati. Alla gara competitiva fissata per oggi, martedì 4 giugno, dal Tribunale di Bologna (al quale l’azienda bolognese della lingerie ha presentato domanda di concordato preventivo) pare che parteciperanno in quattro. Oltre al gruppo di Veronesi e alla Sms Finance Sa di Silvio Scaglia (il fondatore di Fastweb), che ha manifestato il suo interesse alcuni giorni fa, potrebbero essere della partita anche i cinesi di Crescent Hyde Park (che in Italia già controllano Miss Sixty) e gli israeliani di Delta Galil industries.