Il primo semestre 2010, secondo i dati di Tecnocasa, conferma pienamente la ripresa di fiducia dei consumatori e la volontà di acquisto dell’abitazione, trend positivo iniziato alla fine dello scorso anno. L’abbassamento dei prezzi è il motore principale di questa ripresa del mercato immobiliare: l’analisi del mercato evidenzia, infatti, una diminuzione del costo delle casa dello 0,5% nelle grandi città, dello 0,9% nell’hinterland e dell’1,4% nei capoluoghi di provincia. I clienti premiano la qualità abitativa. Infatti, le caratteristiche più ricercate per l’immobile da acquistare sono: la posizione ai piani alti, il contesto condominiale decoroso, le zone tranquille e poco trafficate. Sempre secondo l’analisi di Tecnocasa, il 73,4% delle compravendite ha riguardato, nei primi sei mesi del 2010, la prima casa, o la casa di sostituzione, mentre il 20,7% degli acquirenti ha comprato un immobile per investimento e il 5,9% ha optato per la casa vacanze. La domanda nelle grandi città è trainata dalla scelta del trilocale, 35,8% delle preferenze, seguito dal bilocale (29,9%) e dal quattro locali (21,7%). Le previsioni indicano una diminuzione dei prezzi delle abitazioni tra il 2% e lo 0% nelle grandi città, e percentuali maggiori per hinterland e capoluoghi di provincia, mentre le compravendite dovrebbero assestarsi sulle 615 mila unità entro la fine dell’anno.