© Comune di Milano

Hugo Boss si è aggiudicato il bando per sbarcare nella Galleria Vittorio Emanuele di Milano. La casa di moda occuperà gli spazi occupati storicamente dall'Istituto poligrafico e Zecca dello Stato e dal Bar Sì. Il gruppo tedesco pagherà annualmente 3,4 milioni di euro di affitto (la base d'asta era di 1 milione) e si è affermato grazie anche al progetto di riqualificazione: sui 956 metri quadrati complessivi (su cinque livelli con tre vetrine), ottenuti in concessione per 18 anni, Hugo Boss realizzerà infatti anche un'area lounge, un belvedere sull'Ottagono e un'art gallery che ospiterà le opere premiate con lo Hugo Boss prize.