Dopo il packaging realizzato esclusivamente con carta certificata FSC e riciclabile al 100%, continua il viaggio di Gucci nel mondo della sostenibilità. La maison del lusso italiana ha lanciato i suoi primi prodotti eco-friendly, tra i quali una linea di occhiali eco-sostenibili, realizzati con un innovativo materiale acetato che contiene elementi naturali, un sandalo biodegradabile ed un nuovissimo modello di occhiali da sole realizzati in liquid wood , materiale innovativo sinora mai utilizzato nella produzione dell’eyewear.

Non una svolta green, ma l’ultimo atto di Gucci sul fronte della sostenibilità. Un impegno che inizia da lontano. Nel 2004 la maison si distingue infatti come una delle prime realtà nel suo settore ad avviare volontariamente un processo di certificazione in materia di Responsabilità Sociale d’Impresa coinvolgendo la sede di Firenze, i negozi e l’intera filiera produttiva.

Ma non finisce qui, da Gucci fanno sapere che la prossima sfida è la tracciabilità dell’approvvigionamento dalla materia prima al negozio. È infatti in corso un’analisi per valutare l’ “impronta ecologica” dell’azienda anche sul fronte della filiera. L’obiettivo è mettere a punto delle azioni che migliorino il processo in termini di minor impatto sull’ambiente.