Brunello Cucinelli

Brunello Cucinelli, amministratore delegato e presidente dell’omonima azienda specializzata in cashmere, ha ricevuto la Laurea Honoris Causa in “Filosofia e Etica delle Relazioni”. Ad assegnare l’onorificenza all’imprenditore l’Università degli Studi di Perugia.
Il titolo attesta la capacità di Cucinelli di creare un’impresa ispirata ai valori umani, risolvendo la dicotomia tra capitalismo e etica. “Nel borgo medievale di Solomeo, Brunello Cucinelli ha dato vita ad una nuova dimensione imprenditoriale - viene evidenziato nella motivazione della laurea - l’idea di un’azienda capace di accogliere l’uomo in tutta la sua umanità, nel rispetto della sua dignità economica e morale”.
L’azienda del neo filosofo, fondata nel 1987, chiuderà il 2010 con un fatturato di 139 milioni di euro, in aumento del 22% rispetto allo scorso anno. Una realtà in salute che, con oltre 32 monomarca in tutto il mondo, custodisce e diffonde l’eccellenza dell’artigianalità made in Italy.
Il nuovo riconoscimento, che arriva dopo il Confindustria Awards for execellence Andrea Pininfarina, il Forum Prize Textilwirtschaft e il Cavalierato della Repubblica, è per Cucinelli lo stimolo a “continuare lungo la strada percorsa”.