© Getty Images

Sono cinesi i nuovi grandi protagonisti del mercato globale del lusso. Non solo acquistano le grandi aziende di tutto il mondo (vedi oggi l’operazione Krizia-Shenzen Marisfrolg Fashion), ma sono anche coloro che si accaparrano la quota maggiore dei beni a livello globale. Secondo l’ultima ricerca del Fortune Carachter Institute di Shanghai nel 2013 i consumatori cinesi hanno acquistato il 47% di tutti i beni di lusso venduti nel mondo. La ricerca stima infatti in 102 miliardi di dollari gli acquisti cinesi, in un mercato che nella sua interezza vale 217 miliardi. Più che in patria, dove i dazi doganali alzano a dismisura i prezzi dei prodotti delle grandi griffe, la maggior parte degli acquisti, il 57%, viene effettuato dai cinesi durante viaggi all’estero e in particolare a New York, Parigi, Tokyo e Roma.