I Saloni 2012

Si è chiusa la 51ª edizione dei Saloni, che dal 17 al 22 aprile hanno animato i padiglioni di Rho Fiera Milano con oltre 2.700 espositori. Oltre al Salone Internazionale del Mobile, al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo e al SaloneSatellite, dedicato ai giovani designer, quest’anno si sono svolte anche le manifestazioni biennali Eurocucina (la nostra photogallery) e Salone Internazionale del Bagno. Il numero complessivo dei visitatori ha raggiunto quota 331.649, di cui 292.370 operatori del settore – ai quali erano riservate le giornate da martedì a venerdì, numero in crescita del 3,5% rispetto al 2011 e superiore anche ai 330 mila visitatori dell’edizione 2010, in cui erano presenti Eurocucina e il Salone del Bagno. Il 64,5% delle presenze totali è rappresentato da operatori esteri, per un totale di 188.579 persone, con una crescita del +5,9% rispetto alla passata edizione; le presenze nazionali sono state invece 103.791, in linea con lo scorso anno. Oltre agli operatori del settore, i Saloni 2012 hanno visto la presenza di 6.484 operatori della comunicazione, di cui 5.725 giornalisti. Numerosi anche i rappresentanti delle istituzioni: oltre al presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e al sindaco di Milano Giuliano Pisapia, sono intervenuti il vice presidente della Camera Maurizio Lupi, il presidente incaricato di Confindustria Giorgio Squinzi, il ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri, il ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera e il presidente del consiglio Mario Monti, il quale “ha sottolineato in particolare quanto la manifestazione sia di importanza sostanziale e simbolica per il Paese, un punto di incontro di imprese che rappresentano il 3% del prodotto italiano, un propulsore di iniziative determinanti per l’ascesa economica italiana”.