L’Istituto Superiore di Design per la capacità di insegnare i valori della moda alle giovani generazioni; Liu Jo Luxury per aver saputo rendere accessibile il gusto e lo stile italiano dell’orologio e del gioiello; Maison Signore per aver saputo innovare il concetto classico dell’abito da sposa senza stravolgere i canoni dell’artigianalità, dell’eleganza e della raffinatezza; Bencivenga Couture per aver rappresentato il made in Italy alle Olimpiadi di Sochi; Domenico Cavaliere, sarto napoletano, discreto e competente che decreta il successo delle aziende grazie alla sua modellistica: sono loro i vincitori del Premio Emilio Schuberth per la Moda 2014.

Realizzato con il patrocinio della Camera di Commercio di Napoli, della Presidenza della Regione Campania e dell’Università Suor Orsola Benincasa, il premio sarà consegnato a Napoli domani venerdì 13 giugno.