© Euroluce - photo by Saverio Lombardi Vallauri

Un unico stand di oltre 1.800 mq nella cornice di Euroluce, che debutta oggi e durerà fino al 14 aprile, nell’ambito del Salone del Mobile di Milano. È nella kermesse internazionale di riferimento del settore che 16 aziende del Consorzio Luce in Veneto esporranno il meglio della loro produzione made in Italy. Così il distretto illuminotecnico del Nord Est punta a superare le logiche locali e a “fare squadra”, soprattutto nei confronti dei mercati che presentano tassi di crescita in rapida evoluzione: Est Europa, Medio Oriente, Cina e India su tutti.
«Siamo pronti al confronto con il mondo», afferma Andrea Voltolina, presidente del Consorzio. «La sinergia che si è creata e che si amplierà durante l’evento porterà allo scambio di partner commerciali e di informazioni preziose per sviluppare un business senza confini. Le aziende presenti nello spazio comune hanno investito oltre un milione di euro al fine di internazionalizzare la propria impresa; il tutto senza ricevere nessun aiuto dagli enti preposti».
Luce in Veneto, nato nel 2009, ha registrato un fatturato complessivo 2012 di circa 100 milioni di euro per le 44 aziende associate, e si avvale di una forza lavoro di oltre 620 dipendenti. Le aziende provengono da tutta la regione euganea, rispecchiandone le diversità peculiari produttive di ciascuna area, con una forte concentrazione (oltre l’80%) nelle province di Treviso, Padova e Venezia.
«Sono orgoglioso del lavoro svolto fino ad oggi» conclude Voltolina, «anche perché ci consente di dialogare con distributori, designer e General contractor che apprezzano la visione di una filiera completa di aziende appartenenti alla stessa categoria merceologica. Insieme rappresentiamo il partner ideale per ottenere importanti commesse».