Prende il via domani nel quartiere fieristico di Bologna la 28° edizione del Cersaie, il Salone internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredobagno. All’evento, che chiuderà i battenti il 2 ottobre prossimo, parteciperanno 1.012 imprese da tutto il mondo – di cui oltre 250 non italiane – ripartiti su uno spazio espositivo di 176.000 metri quadri. Cinque i settori merceologici: piastrelle di ceramica (495, di cui 198 estere); apparecchiature igienico-sanitarie e arredamenti per ambiente bagno (369, di cui 31 estere); a cui si aggiungono arredoceramica e caminetti; attrezzature e materiali per la posa e l’esposizione di prodotti ceramici; materie prime e attrezzature per prodotti ceramici; attività di servizi.
Accanto alla presentazione delle molte novità nei settori della ceramica e dell’arredobagno, sono previsti numerosi eventi, dedicati alle dinamiche economiche ma anche alle nuove tendenze dell’architettura e del design.