© rawpixel on Pixabay

Anche se si trascorre gran parte della propria giornata in ufficio, seduti a una scrivania e chiusi fra quattro mura non significa che non si possa fare nulla per rimettersi in forma. Infatti, per curare il proprio benessere psicofisico non bisogna necessariamente ritagliarsi ogni giorno grandi spazi: anche piccoli accorgimenti quotidiani possono aiutare a migliorare la situazione. 

Prima di uscire allenarsi per 7 minuti

Anche in pochi minuti si può fare sport. Cosa? Il 7 minuti workout: un particolare tipo di allenamento che, secondo alcuni studi, è sufficiente per riattivare il metabolismo, allenare i muscoli e aumentare l’energia, specialmente se praticato al mattino. Si tratta di una serie di esercizi intensi da eseguire uno dietro l’altro o con brevissime pause. Per sapere quali sono basta guardare i numerosi tutorial che si trovano in internet o scaricare le app per cellulari e tablet. 

Avere uno stile di vita attivo

La vita quotidiana offre tantissime occasioni per muoversi, solo che spesso non si è abituati a coglierle. Imparare allora ad avere uno stile di vita più attivo ogni qualvolta è possibile. Per esempio, andare in ufficio in bicicletta invece che con i mezzi pubblici oppure scendere a un paio di fermate prima, così da essere costretti a camminare un po’. O, ancora, fare le scale a due gradini alla volta: in questo modo, infatti, i muscoli della gamba di appoggio vengono stimolati e, con il tempo, si tonificano. Sì, poi a contrarre i vari distretti muscolari più volte al giorno: mentre si guarda la tv, si è seduti alla scrivania, si è bloccati nel traffico. 

L’esercizio da fare alla scrivania

Anche mentre si è seduti alla propria scrivania si può fare qualche esercizio per migliorare la propria forma fisica. Un esempio? Distendere le gambe, tenendo uniti i piedi, e sollevandoli da terra di qualche centimetro. Disegnare, con i piedi, dei movimenti circolari, cinque in un senso e cinque in un altro. Ripetere tre volte. Durante la pausa-caffè, invece, è utile stare in piedi, appoggiare la schiena a una parete e piegare leggermente le ginocchia. In questo modo si fanno lavorare gli addominali e i muscoli anteriori della coscia. 

Provare a correre

Con l’arrivo della bella stagione aumenta la voglia di trascorrere del tempo all’aria aperta e di muoversi. Perché non cogliere l’occasione per iniziare a correre? Non solo è un’ottima attività fisica, ma fa bene anche alla mente: è come se correndo ci si liberasse dai pensieri più gravosi. Chi è alle prime armi non deve strafare: durante le prime settimane, meglio alternare la camminata veloce a pochi minuti di corsa. Sono sufficienti 20-30 minuti a giorni alterni. E chi non ama o non può correre (per esempio perché ha problemi alle articolazioni)? Anche il fitwalking ha effetti molto simili a quelli della corsa.