La stagione entra nel vivo, si gioca con regolarità e, grazie al clima stabilmente sereno, possiamo finalmente programmare quelle uscite fuori zona che, in un week end o in una semplice giornata, regalano grande soddisfazione e divertimento. L’Italia, stretta e lunga, è perfetta da questo punto di vista: a seconda delle stagioni, infatti, i percorsi di mare, campagna e montagna si presentano nella forma migliore e ci propongono quelle condizioni che nel nostro circolo in quel momento magari non sono disponibili (anche solo temperature miti o più fresche); tra l’altro, risultando a volte raggiungibili in tempi che lasciano spazio al gioco anche nello stesso giorno del trasferimento. Dal punto di vista strettamente golfi stico, possiamo scegliere tra mete classiche e campi che si stanno presentando sul palcoscenico o che, magari solo per la posizione geografica, raramente entrano negli itinerari più frequentati. Vi proponiamo una mini selection che ben rappresenta questo concetto (ma valida anche, perché no, per le prossime vacanze): un mix di percorsi decisamente intriganti per morfologia e caratteristiche tecniche, alcuni nuovi altri rinnovati o ampliati, espressione di alcune delle regioni italiane più tradizionalmente a vocazione golfistica e di altre che in anni recenti stanno investendo su questo sport per migliorare offerta e capacità d’attrazione turistica.

GOLF & COUNTRY VALCURONE

È giovane, ma si fa rispettare. Può essere questo il commento dopo un primo giro al Golf & Country Valcurone divertente ed impegnativo dal punto di vista tecnico e fisico, in particolare per le seconde nove buche. Ma ne vale sicuramente la pena perché questo par 72 di 6.240 metri si presenta bello e ben disegnato, con fairway ondulati che richiedono grande attenzione sia al momento del tee shot sia sui successivi colpi (non facile trovare pallina e piedi in piano), sui colpi lunghi e per quelli intorno ai green, ampi alternati ad altri più piccoli: caratteristiche che mettono a dura prova i giocatori d’ogni livello e stile, suggerendo sempre più di una scelta di gioco. Il paesaggio con scorci unici e la posizione geografi ca (40 minuti da Milano, Genova, 20 da Alessandria, Pavia) nella splendida Valcurone (Al), hanno il sapore di una promessa mantenuta, come recita il sito www.golfvalcurone.com “… zona di tartufi , pesche, fragole, vini di qualità e tante altre prelibatezze culinarie … in grado di far contento ogni palato”.

Golf & Country Valcurone

Dove: Momperone (Al) Il campo: 18 buche, lunghezza 6.240 metri, par 72 www.golfvalcurone.com

SANT’ANNA GOLF CLUB

Dalle valli piemontesi scendendo al mare ecco il Sant’Anna Golf Club che, vicino a Genova, è perfetto per chi, in cerca di clima mite in inverno e di scenari, gusti e paesaggi della riviera di Ponente nel resto dell’anno, è disposto … a rischiare qualche virgola! La fi rma dell’arch. Robert von Hagge (tra i più noti al mondo) è, infatti, garanzia per una giornata di divertimento ma di altrettanto sicuro impegno dal punto di vista tecnico. Precisione e concentrazione non possono mancare per centrare uno score di soddisfazione. Il percorso, 18 buche di 6.069 metri par 72, non presenta buche “di riposo” proponendo, al contrario, situazioni e scelte di gioco molto varie in cui il vento, spesso, s’inserisce vanifi cando ogni certezza e imponendo umiltà e grande attenzione sia dal campo che sui green. La morfologia ondulata del percorso e la sua collocazione tra piante d’ulivo secolari alternate a querce e poggi e il mare all’orizzonte offrono panorami di grande effetto in ogni stagione ed una sicura motivazione per una visita.

Sant’Anna Golf Club

Dove: Cogoleto, loc. Lerca (Ge) Il campo: 18 buche, lunghezza 6.069 metri, par 72 www.santannagolf.com

VALTELLINA GOLF CLUB

Aperto a maggio del 1999 (progetto del dr. F. Bani sotto la supervisione dell’arch. F. Grattirola), il Valtellina Golf Club ha completato nel 2010 i lavori di ampliamento con le nuove 9 buche che ne fanno, oggi, uno splendido par 71 di 6.171 metri. L’area pianeggiante in cui si colloca, grazie alla sapiente combinazione delle caratteristiche del terreno con gli ostacoli artificiali opportunamente dislocati, ha dato modo di realizzare un percorso impegnativo e tecnico, in cui è sollecitato il gioco lungo e quello di precisione, con green sempre ben protetti. Tipico della montagna, dal pomeriggio ecco intervenire il vento, “la Breva”, a rendere ancora più vario il gioco. A Caiolo, nella provincia di Sondrio, questo circolo tra le Alpi Orobie e Retiche, il fiume Adda, i vigneti, i boschi ed i paesaggi ai piedi dell’Adamello rappresenta il perfetto connubio e punto d’incontro della passione per lo sport e per le caratteristiche naturali e turistiche valtellinesi.

Valtellina Golf Club

Dove: Caiolo (So) Il campo: 18 buche, lunghezza 6.171 metri, par 71 www.valtellinagolf.it

GOLF CLUB PETERSBERG

Rimaniamo in quota spostandoci nel cuore dell’Alto Adige, per trovare il Golf Club Petersberg, incastonato in una vallata incantevole sull’altopiano di Monte San Pietro a ca. 1.250 mt slm, un 18 buche in grado di mettere a dura prova il giocatore appagandone anche l’occhio con scorci mozzafiato. Si tratta di un par 71 di ca. 5.400 metri la cui lunghezza, non elevatissima, non deve trarre in inganno: le numerose buche dog leg impongono, infatti, non solo notevole precisione ma colpi decisamente solidi per ambire a buoni score. Fairway ondulati, green mossi e piuttosto piccoli delineano un percorso tecnico e stimolante. Prima di finire il giro non si può non soffermarsi a gustare lo spettacolo della buca 17: un par 3 di ca. 120 metri che, dalla partenza sopraelevata e prima di giungere al green dietro un laghetto, offre il panorama del gruppo del Brenta per uno sguardo che non potrà non distrarre anche il giocatore più concentrato! Ottima cucina e specialità altoatesine “impongono”, infine, una visita al gustoso ristorante prima di ripartire.

Golf Club Petersberg

Dove: Nova Ponente (Bz)Il campo: 18 buche, lunghezza 5.400 metri circa, par 71 www.golfclubpetersberg.it

ARGENTARIO GOLF RESORT & SPA

Eccoci nuovamente al mare, in Maremma nei pressi di Grosseto e a due passi da Capalbio, all’Argentario Golf Club, un 18 buche par 71 di 6.218 metri (disegnato da D. Mezzacane e B. Dassù, poi modellato da B. Jorgensen). La bellezza del contesto gioca un ruolo importante in ogni buca: la laguna, i boschi di sugheri e ulivi, la naturale e morbida ondulazione dei pendii, la macchia mediterranea, il mare rimangono negli occhi già dalla prima visita. Da sottolineare il microclima che fa di questa zona una meta ideale in ogni mese dell’anno. I designer hanno saputo sfruttare appieno la morfologia del terreno e così il percorso, seppur tendenzialmente pianeggiante, propone dislivelli che rendono vario il gioco suggerendo differenti scelte tattiche, rendendo ogni giro un’occasione per esprimere tutto il bagaglio tecnico (potenza e precisione) a disposizione del giocatore. Il disegno dei fairway, la presenza di laghetti e ampi rough, i green quasi tutti piccoli e la tipica brezza di queste zone completano un quadro tecnicamente molto valido e spettacolare.

Argentario Golf Resort & SPA

Dove: Porto Ercole (Gr) Il campo: 18 buche, lunghezza 6.218 metri, par 71 www.argentariogolfresortspa.it

ACAYA GOLF CLUB

Concludiamo la nostra mini selection in prossimità di Lecce dove il clima mite consente una stagione di golf praticamente senza interruzioni e le bellezze naturali e la varietà d’interessi del Salento forniscono un’ampia serie di motivi per soggiornarvi. Siamo all’Acaya Golf Club, recentemente rinnovato e ampliato nella struttura tecnica (opera dello studio americano Hurdzan – Fry) e d’accoglienza. Il campo con un approccio orientato a valorizzare le peculiarità della macchia mediterranea messe al “servizio” di uno splendido 18 buche, par 71 di 6.192 metri, per il disegno, la presenza del mare e del vento ricorda molto i links scozzesi. L’accurata scelta di varie specie di erbe per fairway, rough e green unitamente ad un sofisticato sistema d’irrigazione garantiscono non solo le migliori condizioni di gioco ma anche un’oculata gestione del terreno e delle risorse idriche. Un discreto numero di ostacoli d’acqua completa il profilo tecnico di un percorso che richiede necessariamente uno stile di gioco fatto di precisione e solidità.

Acaya Golf Club

Dove: Acaya, frazione di Vernole (Le) Il campo: 18 buche, lunghezza 6.192 metri, par 71 www.acayagolfclub.com