© Andrew Redington/Getty Images

Martin Kaymer dal bunker nel giro di pratica al Chambers Bay Golf Club

Saranno 156 giocatori a contendersi la vittoria del secondo Majors della stagione di golf 2015. L’U.S. Open 2015 inizierà giovedi 18 con diciotto buche, altrettante venerdi e poi ci sarà il taglio che lascerà in gioco 60 giocatori con gli score più bassi (e i pari-merito), per ultime 36 buche del torneo, e domenica 21 giugno, ci sarà un vincitore che entrerà nella storia del golf, perché il successo in un Majors di golf significa essere consacrati tra i grandi campioni di questo sport.

Lo U.S. Open di golf si gioca dal 1895, negli Stati Uniti, quella di quest’anno è la 115esima edizione. Il torneo è ospitato in differenti percorsi americani, che hanno sempre in comune i fairway stretti, il rough duro e lasciato alto e green duri e veloci. Queste caratteristiche sono una costante dello U.S. Open e i giocatori lo sanno, ma quest’anno c’è la novità del campo di gara che ospita per la prima volta un torneo professionistico. Lo U.S. Open 2015 si giocherà al Chambers Bay Golf Club, a Chambers Bay, Stato di Washington. Lo Stato di Washington è l’estremo est degli Stati Uniti e confina a nord con il Canada, dal Chambers Bay Golf Club alla frontiera ci sono meno di 250 chilometri.

Il Chambers Bay Golf Club è sconosciuto alla grande maggioranza dei giocatori, è un percorso links ricavato in una vecchia cava fuori Seattle, costruito nel 2007. Phil Mickelson ha fatto un giro di pratica e al termine ha detto che è come giocare a St. Andrews, la prima volta non sai nemmeno dove tirare, ma più si gioca e più piace il percorso. Il campo è estremamente irregolare, con saliscendi continui e differenti altezze da cui colpire la palla, ci sono pendenze dappertutto sia in fairway che sui green. Secondo Mike Davis, direttore esecutivo del USGA, questo campo è per chi ama il golf e la sua imprevedibilità, i rimbalzi non saranno sicuri, i giocatori dovranno adeguarsi al percorso e non potranno gestire il campo, dovranno prendere decisioni difficili e cambiare ogni giorno strategia di gara. Il suo consiglio ai giocatori è stato di fare più giri di pratica del solito, e Tiger Woods ha detto che se Mike ha dato questo consiglio bisogna prestare molta attenzione alle sue parole. Il percorso introduce anche la novità del cambio di par per due buche. Nel primo e nel terzo giro la buca 1 sarà per 4, la buca 18 sarà par 5. Nel secondo e nel quarto giro la buca 1 sarà par 5 e la buca 18 sarà per 4.

I giocatori che giocheranno all’U.S. Open 2015 saranno 156, ci saranno tutti i primi 60 della classifica mondiale del golf, a cominciare dal numero uno Rory McIlroy. Gli Amateur saranno 16, il più giovane sarà Cole Hammer, americano, con 15 anni e 294 giorni sarà il più giovane giocatore in assoluto nella storia dell’U.S. Open. Il più anziano sarà Colin Montgomerie, 51 anni e 359 giorni, compirà 52 anni appena dopo il torneo, il 23 giugno. Miguel Angel Jimenez è più giovane perché ha 51 anni e mezzo. Presenti i campioni vincitori delle scorse edizioni 2014 Martin Kaymer, 2013 Justin Rose, 2012 Webb Simpson, 2011 Rory McIlroy.

Francesco Molinari giocherà il suo settimo U.S. Open consecutivo, il miglior piazzamento è stato l’anno scorso con la 23esima posizione.

Come sempre gli americani del sito Pgatour.com.hanno stilato la loro Power Ranking, cioè i 20 giocatori più accreditati alla vittoria finale, secondo Rob Bolton il più probabile vincitore sarà Rory McIlroy, a seguire Jordan Spieth, poi Hideki Matsuyama e Phil Mickelson. Dodicesimo favorito Francesco Molinari, “se non avrà dolore al polso destro”. Top 5 in tre delle ultime quattro gare del Tour, primo nella classifica di fairway presi e quinto in quella dei green in regulation”.

Non figura tra i favoriti Tiger Woods, ma sarà in gara dopo il disastro del terzo giro al Memorial Tournament (Francesco Molinari terzo) giocato in 85 colpi (73-70-85-74/302/+14). Qui al Chambers Bay Golf Club si è visto Tiger Woods fare il giro di pratica con l’allenatore Chris Como e nella conferenza stampa Tiger ha detto di vedere un netto miglioramento nel suo swing.

Ci sono nove ore di fuso orario tra lo Stato di Washington e l'Italia (- 9 ore, al Chambers Bay Golf Club saranno le 07:33 del mattino, da noi le 16:33).

I tee time di giovedi 18 giugno:

ore 07:33 dal tee della buca 1 Phil Mickelson, Bubba Watson, Angel Cabrera

ore 08:06 dal tee della buca 10 Hideki Matsuyama, Graeme McDowell, Matt Kuchar

ore 08:17 dal tee della buca 1 Francesco Molinari, Henrik Stenson, Brandt Snedeker

ore 08:17 dal tee della buca 10 Sergio Garcia, Dustin Johnson, Adam Scott

ore 08:28 dal tee della buca 10 Rory McIlroy, Martin Kaymer, Gunn Yang (A)

ore 08:50 dal tee della buca 10 Webb Simpson, Keegan Bradley, Kevin Na

ore 14:17 dal tee della buca 1 Jordan Spieth, Jason Day, Justin Rose

ore 14:28 dal tee della buca 1 Tiger Woods, Rickie Fowler, Louis Oosthuizen