© Andy Lyons/Getty Images

Tiger Woods dal tee della buca 17 durante il quarto giro del The Players Championship 2013

Tiger Woods ha vinto il The Players Championship 2013 con 275 colpi, tredici sotto il par. Tiger Woods ha vinto contro il campo con un giro finale in 70 colpi, mentre i suoi avversari hanno perso il torneo alla buca 17.

Il terzo giro del The Players Championship era terminato con tre giocatori in prima posizione di classifica con il punteggio di 11 colpi sotto il par: Tiger Woods, lo spagnolo Sergio Garcia e lo svedese David Lingmerth. La partenza di domenica vedeva uscire dal tee della buca 1 Tiger Woods con David Lingmerth e, ultima partenza, Sergio Garcia con l'americano Casey Wittenberg.

Tiger Woods ha preso vantaggio sugli avversari con birdie alle buche 2 e 4; arrivato al tee della buca 14 aveva due colpi sugli inseguitori: Tiger Woods -14, Sergio Garcia -12, David Lingmerth -12, Jeff Maggert (in fortissima salita) -12. Dal tee della buca 14 Tiger ha giocato un ferro: lago pieno. Ha droppato in rough e giocato al green senza prenderlo, doppio bogey, e torneo riaperto.

Ma il The Players Championship si sarebbe risolto alla buca 17. Il primo ad arrivarci è stato l'americano (49 anni) Jeff Maggert, dal tee palla in lago, doppio bogey. Poi è stata la volta di Tiger Woods, par. Infine è arrivato Sergio Garcia, palla in lago. Anziché andare all'area di droppaggio, Sergio ha rigiocato dal tee, palla in lago, quadruplo bogey.

La buca 17 è un corto par 3 con piccolo green isolotto in mezzo al lago, qui sono terminate le speranze di vittoria di Sergio Garcia, ma è stata un vero inferno per molti giocatori impegnati allo Stadium Course a Ponte Vedra Beach (Florida), nella prima giornata hanno messo 15 palle in acqua (erano in campo 145 giocatori), nella seconda giornata le palle in acqua sono state 9, nel terzo giro con la metà dei giocatori in campo sei di loro sono finiti in lago, nella quarta giornata le palle nell'ostacolo sono state 15.

Tiger Woods ha vinto il The Players Championship con 275 colpi (67-67-71-70) ed è il suo secondo successo a questo torneo dopo quello del 2001. Dall'inizio del 2013 Tiger Woods ha già collezionato quattro primi posti: Farmers Insurance Open (gennaio), WGC Cadillac Championship (marzo), Arnold Palmer Invitational (marzo) e infine il The Players Championship (da ricordare anche il quarto posto al Masters di Augusta).

In seconda posizione con 277 colpi, gli americani Jeff Maggert (70-71-66-70) e Kevin Streelman (69-70-71-67). Al quinto posto con 278 colpi, lo scozzese Martin Laird (71-67-73-67), lo svedese Henrik Stenson (68-67-71-72) e l'americano Ryan Palmer (67-69-70-72).

All'ottavo posto di classifica con 281 colpi, sette sotto il par, il nordirlandese Rory McIlroy (66-72-73-70), gli americani Ben Crane (69-71-72-69), Brandt Snedeker (71-69-71-70) e Casey Wittenberg (67-69-70-75), l'australiano Marc Leishman (72-66-71-72), l'inglese Lee Westwood (69-66-74-72) e lo spagnolo Sergio Garcia (68-65-72-76).

Roberto Castro, l'americano che nel primo giro ha eguagliato il record del campo in 63 colpi, è terminato in diciannovesima posizione di classifica con il punteggio di 283 colpi (63-78-71-71).

Non ha superato il taglio Francesco Molinari con 74-72.