Francesco Molinari, Matteo Manassero e Edoardo Molinari

Il trio del golf italiano: Francesco Molinari, Matteo Manassero e Edoardo Molinari

Per la 140° edizione del The Open Championship si torna a giocare al Royal St. George's Golf Club. E' un campo mitico, è l'esempio di quello che è un classico Golf Club inglese con un percorso links. L'ultima edizione giocata in questo monumento del golf, fondato nel 1887, è stata vinta da Ben Curtis, nel 2003. Il suo punteggio fu di 283 colpi, 72-72-70-69. Fu un anno molto particolare, il campo era stato allungato e l'estate molto secca aveva fatto in modo che i fairway fossero durissimi e a ogni rimbalzo di palla non si sapeva dove sarebbe finita. In più ci si mise il forte vento a rendere ancora più difficile il gioco. Il campione uscente Ernie Els giocò il primo giro in 78 colpi; Tiger Woods, quarto al termine del torneo con 285 colpi, chiuse la buca 1 in 7 e il primo giro in 73 colpi.
Il percorso è un links, par 70. Sia l'uscita che il ritorno sono par 35 e si giocherà su un par cinque, sei par quattro e due par tre.
Il campione uscente è Louis Oosthuizen che ha vinto lo scorso anno il The Open Championship sul percorso dell'Old Course, con il punteggio di 272 colpi, 65-67-69-71, sedici colpi sotto il par. Il secondo classificato fu Lee Westwood con -9. Edoardo Molinari arrivò ventisettesimo, con 286 colpi (69-76-73-68), -2 dal par, Francesco non passò il taglio.
Quest'anno sono 156 i partenti del primo giorno, si comincia giovedi 14 luglio alle 6:30 ora locale. Il primo dei nostri campioni a scendere in campo sarà Francesco Molinari, alle ore 8:20, nella terna con Tetsuji Hiratsuka e Stewart Cink. La partenza successiva alle ore 8:31 vede scendere sul campo Matteo Manassero con Nick Watney e Angel Cabrera. Edoardo Molinari sarà sul tee della buca 1 alle ore 12:37 con Charles Howell III e Joost Luiten.
Presenti tutti i migliori giocatori del mondo, Luke Donald (nr. 1 al mondo) partenza ore 9:20, Lee Westwood (nr. 2) ore 14:10, Martin Kaymer (nr. 3) ore 14:21, Rory McIlroy (nr. 4) ore 9:09, Steve Stricker (nr. 5) ore 14:10, Phil Mickelson (nr. 6) ore 14:21, Matt Kuchar (nr. 7) ore 13:21, Jason Day (nr. 8) ore 13:43, Graeme McDowell (nr.9) ore 13:43, Nick Watney (nr.10) ore 8:31.