©GettyImages

Tom Lewis

In Portogallo a Vilamoura il golf mondiale scopre un nuovo giovane campione.
Il vincitore del Portugal Masters 2011 è Tom Lewis, con il punteggio di 267 colpi, 21 sotto il par, due di vantaggio sul secondo classificato, Rafael Cabrera-Bello, 269 colpi (69-65-64-71). Al terzo posto un gruppo di cinque giocatori con il punteggio di 270 colpi, 17 sotto il par: Gregory Havret, David Lynn, George Coetzee, Felipe Aquilar e Christian Nilsson.
La rivelazione del Portugal Masters è Tom Lewis, un ragazzo inglese che ha compiuto venti anni lo scorso gennaio, che era al suo terzo torneo sull’European Tour. Tom ha giocato un bellissimo golf per tutti e quattro i giorni del Portugal Masters, i suoi punteggi sono stati: 70-64-68-65, un bogey giovedì, due bogey venerdì, un bogey sabato e nessun bogey domenica. Nel giro finale Tom ha infilato cinque birdie sulle seconde nove buche che sono considerate il punto difficile del campo ideato da Arnold Palmer.
Martin Kaymer ha terminato con un giro in 66 colpi, per un totale di 271, ed è risalito in ottava posizione di classifica.
Purtroppo non è stata una buona giornata per i due golfisti italiani impegnati in Algarve, Lorenzo Gagli, con un forte raffreddore, ha giocato il quarto giro in 75 colpi (69-66-66-75) e termina in 276 colpi, 12 sotto il par, posizione 29 di classifica. Francesco Molinari chiude al trentottesimo posto, dopo il 67 del primo giorno, ha realizzato per tee volte 70 colpi (277 colpi, -11).