All'Augusta Masters la seconda giornata di golf ha dato il verdetto del taglio, saranno quarantanove i golfisti che potranno giocare per la vittoria finale, per il ricco montepremi e per indossare la prestigiosa giacca verde che permette di entrare nell'olimpo del golf mondiale.
Rory McIlroy è in grande forma e si mantiene in prima posizione di classifica, il nordirlandese ha chiuso i primi due giorni con 134 colpi (65-69) lasciando a due colpi il secondo in classifica, l'australiano Jason Day a 136 (72-64). Jason ha giocato un secondo giro eccezionale, 64 colpi: tre birdie e sei par sulle prime nove buche e cinque birdie e quattro per sulle seconde nove.
Sale in classifica Tiger Woods, terzo per il torneo con 137 (71-66), pari merito con K.J. Choi (67-70). Tiger ha fatto un buon risultato con 66 colpi sul secondo giro, ma il suo gioco è ancora forzato, impreciso, incostante. Sulle prime nove buche ha giocato tre bogey, quattro birdie e due par, uscendo in 35 colpi. Sulle seconde nove buche ha ottenuto quattro par e cinque birdie, uscendo in 31 colpi.
Molto bene Edoardo Molinari che passa il taglio in par con il campo a 144 colpi. Sul secondo giro ha fatto 70 colpi, due sotto il par. Due bogey e due birdie sulle prime nove buche e due birdie e sette par sulle seconde nove. Purtroppo non passa il taglio Francesco Molinari che ha giocato sotto il par del campo in 71 ma il suo totale di 146 non basta per un colpo.
Oggi si ricomincia e ancora tutto può succedere all'Augusta Masters.