Branden Grace © GettyImages

Branden Grace

Il giovane sudafricano Branden Grace, che arriva dalla Qualifying School ha messo a segno la quarta vittoria nell’anno. Ha cominciato con il Joburg Open il 15 gennaio, è seguito il Volvo Golf Champions il 22 gennaio, poi è stata la volta del Volvo China Open il 22 aprile e infine l’Alfred Dunhill Links Championship lo scorso 7 ottobre.

L’Alfred Dunhill Links Championship è una gara di golf “strana”, si gioca per tre giorni in contemporanea una Pro-Am chiamata Extravaganza alla quale partecipano sportivi, attori, cantanti, nomi dell’imprenditoria, abbinati a un professionista. I percorsi per le prime 54 buche sono tre: St. Andrews, Carnoustie e Kingsbarns, il taglio viene effettuato solo per l’ultimo giro che si gioca a St. Andrews.

Branden Grace ha vinto con il punteggio di 266 colpi, 22 sotto il par, davanti a Thorbjorn Olesen 268 colpi.

Primo degli italiani Edoardo Molinari che ha terminato il torneo in 22° posizione di classifica con 277 colpi, Lorenzo Gagli ha chiuso al 34° posto, 279 colpi. Non hanno passato il taglio Matteo Manassero, Andrea Pavan e Federico Colombo.

Quello di Edoardo Molinari è stato un buonissimo risultato in considerazione che per lui è stata la seconda gara dopo il rientro post convalescenza.