Piaggio: arriva la Vespa elettrica. In produzione da settembre

A distanza di 72 anni dalla sua nascita, la Vespa rinuncia a un pezzetto della sua storia e cambia la sua “anima”. Dalla prossima settimana Piaggio inizierà a produrre una versione elettrica della celebre due ruote. Invece del suo vecchio motore a due tempi, la punta di diamante del gruppo di Pontedera sfoggerà una power unit da 4 kilowatt. Un investimento che peserà non poco sulle tasche dei compratori: il nuovo modello, infatti, costerà sui 6 mila euro, posizionandosi dunque nella fascia alta del mercato. Da ottobre sarà possibile ordinare online il proprio modello, che sarà poi disponibile a metà novembre nella versione full electric. Inoltre, da marzo 2019 sarà disponibile anche l’alimentazione ibrida. 

Vespa-elettrica-Piaggio

La Vespa piace molto agli Usa

Anche nella sua versione elettrica, la Vespa avrà come principale mercato l’Italia. Seguita dagli Stati Uniti (qui sarà disponibile a partire da gennaio 2019), che già oggi è una terra molto fertile per la Piaggio. Infatti, uno scooter ogni tre venduto in America è una Vespa, che vale il 33% del settore. Si punta poi su tre grandi metropoli orientali: Pechino, Shanghai e Singapore, con una strategia mirata, ossia offrire una scappatoia al traffico delle città orientali. Del resto, Vietnam e India sono già grossi fan della Vespa.