Jaguar: l’auto elettrica passa anche dalla garanzia

Due anni di garanzia in più per la propria auto, senza costi aggiuntivi. Da queste settembre Jaguar porta da 3 a 5 anni (o 150 mila km) la garanzia di tutti i suoi modelli. Una novità che, precisa il gruppo automobilistico in una nota, regala al cliente la certezza di avere un’auto sempre tecnologicamente avanzata, grazie alle mani esperte della Rete di vendita, anche nell’ottica di una evoluzione 100% elettrica di Jaguar a partire dal 2025

Dal punto di vista economico questa scelta avrà un effetto molto positivo anche sul ciclo di vita di ogni auto che potrà contare su una grande crescita del valore residuo. Un vantaggio per i clienti, ma anche per i rivenditori che avranno dalla loro una leva aggiuntiva per la vendita.

Dal punto di vista tecnico, la nuova garanzia di 5 anni si applica su tutta la sua gamma Jaguar, compresa la I-PACE completamente elettrica e tutte le elettriche mild o ibride plug-in, e vale per 5 anni o per 150 mila km, a seconda di quale delle due condizioni si verifichi per prima, coprendo tutte le riparazioni o le sostituzioni per difetti di fabbricazione nei materiali o nella lavorazione, secondo le norme della garanzia. A questo si aggiunge anche l’estensione a 5 anni dell’ abbonamento a InControl  Remote, una suite di servizi e applicazioni che connettono  il guidatore alla Jaguar e al mondo esterno in modo perfettamente integrato e sicuro.

“Siamo certi che i nostri veicoli siano costruiti per durare nel tempo e questo ci dà la sicurezza di offrire cinque anni di garanzia del produttore e cinque anni di abbonamento a InControl Remote con ogni nuova Jaguar”, ha commentato Marco Santucci, Ceo di Jaguar Land Rover Italia. “Crediamo nei nostri veicoli e li sosteniamo tutti nel loro valore tecnologico”.