© KlausNahr

Cinque giorni all’insegna delle due ruote. Torna a Milano l’Eicma, l’Esposizione internazionale del ciclo e motociclo che arriva quest’anno alla 68esima edizione. Dal 2 al 7 novembre più di mille espositori (tra cui 695 italiani su 1.098) sfileranno davanti ad addetti ai lavori, professionisti e appassionati delle due ruote.
Tanti rientri e debutti fra gli espositori che si divideranno i sei padiglioni di Fieramilanocity per un totale di 47 mila metri quadrati di superficie adibita a stand (un padiglione sarà dedicato interamente all'America e ai suoi 12 marchi “new entry” per la fiera). Fra i grandi rientri post-crisi (circa 48), spiccano quelli di Honda, Yamaha, Dainese e Nolan, mentre saranno 53 le aziende che esporranno a Milano per la prima volta. Il ritorno di Honda a Milano sarà condito da 8 anteprime, fra le quali l’attesissima “Crossover 800” che sta già riscuotendo un enorme interesse. Fra le Crossover si attende con anche quella di Ducati, la Diavel, mentre Mv (presente solo a Milano) presenta in anteprima la sua già famosa F3 e Dainese torna a Eicma con due progetti come D Air e Agv Standards.
Dopo il successo dello scorso anno verrà riproposta la zona “Green Planet”: un ambiente adibito all'elettrico, alla mobilità pulita, in cui vengono presentate tutte le innovazioni del settore. Ma quest’anno l’Eicma 2010 si presenterà anche con “Custom city”, dedicata al turismo su due ruote e tutto ciò che vi gira intorno, dall'abbigliamento all'accessorio. “Le moto da turismo costituiscono il 17%, è un settore da non poter tagliare fuori”, ha spiegato Costantino Ruggiero, direttore generale di Eicma. Non mancherà l’appuntamento con il “Motolive”, 84 mila metri quadrati outdoor che, sottolinea Ruggiero, per Eicma sono “investimento impegnativo, ma che ha sempre portato un valore aggiunto”. Unico nel suo genere, otto tribune, 400 mezzi tra carrelli e camper, 320 persone che compongono lo staff, 400 piloti e 50 ore di diretta tv con gare, esibizioni e musica.

Per gli amanti della bicicletta
All’ Eicma 2010, ovviamente, ci sarà anche un po’ di ciclo, soprattutto per quanto riguarda storia e passato glorioso della squadra azzurra, a 50anni dalle Olimpiadi Roma 90, il 4 novembre infatti saranno premiati i ciclisti vincitori di medaglie d'oro. Organizzata anche una mostra antologica in onore del campione Fiorenzo Magni nell'imminenza dei suoi 90 anni. Corrado Capelli ha ricordato, inoltre, che durante la cerimonia inaugurale del 2 novembre saranno presenti i campioni Jorge Lorenzo e Max Biaggi.