Apre a Vienna il primo campus austriaco di Talent Garden

Non ha nemmeno 30 anni e ha già aperto ventitre “filiali” della sua azienda e “conquistato” otto Paesi europei, fra cui, l’ultimo arrivato: l’Austria, con il primo “campus” a Vienna. Stiamo parlando di Davide Dattoli, fondatore di Talent Garden, società di spazi per il coworking e il networking. Bresciano di origine, figlio di due albergatori, sette anni fa ha deciso di dare vita a una realtà capace di creare spazi di condivisione, da riservare esclusivamente alle aziende che si caratterizzano per un alto grado di innovazione. Le start up vengono accettate solo se chi è già ospite riconosce il “talento” di chi ha presentato domanda.

Talent Garden non si ferma

Non è un caso che Talent Garden abbia scelto proprio Vienna per la sua nuova espansione. Dattoli, infatti, cerca l’innovazione nelle città più avanzate e dove si concentrano le risorse intellettuali più ricercate dalle imprese. E Vienna, che viene considerata la porta per l’accesso alla Germania, risponde perfettamente a questi requisiti. Quali sono le prossime mete a cui guardare? “Sicuramente Madrid, che rappresenta la ripresa della Spagna dopo la crisi economica. E poi Copenaghen, che è la punta avanzata dei paesi scandinavi, dove ci sono tanti ex imprenditori che hanno fatto successo con l’informatica e ora reinvestono in nuove imprese a vanno a caccia di start up” risponde il giovane imprenditore.