Nadia Sillano, Senior sales & marketing manager Experteer

Novità non proprio esaltanti per quadri e dirigenti: il livello minimo di retribuzione è in calo. Parola degli headhunter che hanno risposto alla ricerca on line lanciata in aprile da Experteer.it, sito specializzato in offerte d’impiego per figure professionali di alto profilo in Italia e in Europa. A emergere è un quadro che riflette, in piccolo, il mondo dei cacciatori di teste nel nostro Paese e del loro mercato di riferimento. Il dato più interessante è certamente quello inerente le fasce retributive. Al momento la maggior parte dei mandati, poco più del 33%, si attesta nel range che va dai 45 mila ai 75 mila euro annui. Fin qui nessuna sorpresa. Quello che invece colpisce è che oltre il 42% delle posizioni executive aperte si posizionano al di sotto della soglia dei 45 mila euro. Non solo. Di queste il 14% non raggiunge nemmeno i 35 mila. «Soprattutto per quanto riguarda la fascia più bassa, sotto i 35 mila euro, è un fenomeno degli ultimi anni», commenta Nadia Sillano, Senior sales & marketing manager Experteer.it, «ed è dovuto principalmente alla situazione economica, nel senso che molti headhunter per scelta o per necessità hanno dovuto allargare il loro spettro d’azione, accettando mandati di ricerca non solo per figure come l’amministratore delegato o il direttore finanziario, ma anche per posizioni di livello inferiore, principalmente per non perdere clienti».

IN BREVE
51 gli headhunter partecipanti
16 le domande poste aprile
2011 il mese in cui è stata effettuata la ricerca

E, a quanto pare, il futuro non sarà più roseo. Chiamati a fare una previsione sui mandati per i prossimi mesi, gli headhunter partecipanti al sondaggio hanno dichiarato che, se si aspettano una certa stabilità per quanto riguarda le richieste di figure per le fasce salariali più alte, immaginano anche un incremento per quelle più basse. «È significativo che per i mandati di alto livello non si preveda una riduzione. Dato il momento congiunturale che stanno vivendo l’Italia e il mercato del lavoro è assolutamente una buona notizia», osserva Nadia Sillano. «D’altra parte la prospettiva di un aumento dei mandati nelle fasce più basse, soprattutto tra i 35 mila e i 45 mila euro, ci dice che questo è un ambito d’azione dal quale gli headhunter non hanno intenzione di uscire. Dunque, se fino a qualche anno fa in Italia il mercato senior per quadri e dirigenti partiva da un minimo salariale di 45 mila euro l’anno, oggi questo stesso mercato ha abbassato la sua soglia di ingresso a 35 mila. Non vuol dire che le posizioni offerte siano più basse, ma che, rispetto a non molto tempo fa, è scesa la retribuzione media». Un cambiamento sicuramente connesso alle problematiche occupazionali ancora presenti a ormai tre anni di distanza dalla caduta nella recessione. Se infatti Francia e Germania stanno già tornando ai livelli occupazionali pre-crisi, secondo l’Istat l’Italia nel quarto trimestre del 2010 registrava ancora un tasso del 56,5% contro il 58,7% dell’ultimo trimestre 2007. Cosa significherà questo per Experteer? «Per noi è fondamentale mantenere un livello di posizionamento alto, aspetto che rappresenta il nostro valore aggiunto», spiega la dottoressa Sillano, «ma siamo vincolati alla tipologia di ruolo offerto, non alle fasce salariali. Questo significa che, in termini esclusivamente retributivi, ci adegueremo senz’altro a questo allargamento del mercato».

 

EXPERTEER
Experteer è un servizio on line per lo sviluppo della carriera di manager e dirigenti specializzato in offerte di lavoro di livello senior. Fondato in Germania nel luglio 2005 da Holtzbrinck Ventures GmbH, sussidiaria del Gruppo Editoriale Georg von Holtzbrinck, tra i principali gruppi editoriali tedeschi, Experteer è oggi attivo in dieci stati: Germania, Francia, UK, Svizzera, Spagna, Paesi Bassi, Belgio, Austria, Usa e, dal 2008, anche in Italia. Conta circa 2,7 milioni di candidati di alto profilo, oltre 450 mila nel nostro Paese dove è presente dal 2008.
UN NUOVO INCARICO?
Da marzo dare una svolta alla propria carriera è ancora più semplice grazie alla collaborazione tra Business People e il team di Experteer, che dà la possibilità di accedere al canale di ricerca lavoro direttamente dalla pagina “Trova lavoro” di Businesspeople.it. Navigare è facile, basta digitare pochi parametri (città, distanza, aspettative sulla retribuzione e area funzionale) per avere accesso alle posizioni aperte. Per entrare in contatto con il network di 9.500 tra headhunter e consulenti di ricerca e selezione è invece necessario iscriversi al canale di Experteer.it (versione gratuita e premium).