Mercato mondiale di pc e tablet a +3,3% nel 2020

Foto di fancycrave1 da Pixabay

La prima metà del 2020 ha visto una rinascita nei mercati dei PC e dei tablet e la domanda continua a superare l’offerta. A dirlo sono le analisi Idc. La domanda è in gran parte guidata dal crescente uso dello smart working e dalle esigenze di istruzione domestica, sebbene i blocchi generali abbiano prodotto alcuni acquisti aggiuntivi per scopi di intrattenimento. Ecco che International Data Corporation (IDC, appunto) prevede che il mercato dei dispositivi di elaborazione personale (PCD), che include PC, tablet e workstation tradizionali, crescerà del 3,3% anno su anno nel 2020 con volumi di spedizione che raggiungeranno i 425,7 milioni di unità. La crescita di quest'anno è notevole, dato che il 2019 è stato un mercato dei PC insolitamente forte, in gran parte guidato dagli acquisti commerciali per la transizione alla fine del supporto di Windows 7. E quest'anno la risposta Covid-19 ha accelerato la domanda di PC e tablet sia dal segmento commerciale che da quello consumer.

Ciò nonostante, IDC prevede che il mercato dei PCD diminuirà nel 2021 poiché le imprese e i consumatori continuano a far fronte all'incertezza economica causata dalla pandemia. Guardando al futuro, si prevede che il mercato riprenderà il suo declino a lungo termine con un tasso di crescita annuale composto del -2,2% mentre le spedizioni scendono a 389,6 milioni di unità nel 2024.

idc-mercato-pc-tablet