© Apple Inc.

Apple ritorna a far parlare di sé, e questa volta lo fa con la sua punta di diamante: la Mela ha infatti messo in commercio le nuove versioni dei suoi iMac, migliorati nella qualità del display e nelle prestazioni.

DISPLAY 4K E 5K. È sul monitor che Apple ha questa volta concentrato i suoi sforzi. I nuovi modelli di desktop all-in-one con la Mela sono stati migliorati, rispetto all’iMac da 21,5 pollici con desktop standard, di almeno 4,5 volte, e avranno una risoluzione fino a 5K. I nuovi schermi Retina da 21,5 pollici, infatti, arrivano al 4K, pari a 4096x2304 e 9,4 milioni di pixel ; ancora migliore quella dei top gamma da 27 pollici, che hanno una risoluzione a 5K e 14,7 milioni di pixel. Il tutto corredato da un ampliamento della gamma cromatica pari al 25% in più, che permette una ancora migliore esperienza visiva di foto e video.

DESIGN E PRESTAZIONI AL TOP. Migliorato anche il design, che punta sempre di più alla sottigliezza della macchina; senza dimenticare naturalmente le prestazioni: nel modello da 27 pollici il processore è un Intel Core di sesta generazione (di quinta quella del modello da 21,5’’). A corredare i modelli più recenti vi sono anche due porte Thunderbolt 2. Implementate le opzioni di archiviazione grazie alla tecnologia Fusion Drive, che coniuga un disco rigido con una capacità di un terabyte e unità flash da 24 GB; sono disponibili anche versioni ancora più potenti e veloci.

I PREZZI. I nuovi iMacda 27 pollici sono disponibili in tre diversi modelli (i costi partono da 2.129, 2.329 e 2.629 euro), così come quella da 21,5 pollici (a partire da 1.279 e 1.529 euro, Retina 4K da 1.729 euro). Apple ha lanciato anche una nuova linea di accessori: la tastiera Magic Keyboard (119 euro), il Magic Mouse 2 (89 euro) e Magic Trackpad 2 (149 euro), che è stato migliorato nella sensibilità grazie all’interfaccia Force Touch , mutuata da alcuni MacBook .