Zuckerberg come Iron Man … almeno per quel che riguarda il maggiordomo. Tra i propositi per il 2016 del fondatore di Facebook vi è la creazione del proprio Jarvis personale che gestirà l’abitazione e sorveglierà la piccola Maxima, nata a novembre.

PROPOSITO PER IL 2016. L’annuncio del progettoin ambito domotico, per il quale Zuckerberg ha scelto la via del suo social network, si iscrive nella serie di programmi che l’imprenditore sta mettendo in cantiere al di fuori dell’impegno con Facebook . Zuckerberg ha annunciato per il 2016 la volontà di intraprendere la sfida dello sviluppo di un “semplice” sistema basato sull’intelligenza artificiale, con la garanzia di condividerne i progressi con la comunità in Rete.

UN DOMESTICO VIRTUALE. È forse il primo segnale di un nuovo business in casa Facebook? Forse. Intanto il Jarvis personale di Zuckerberg si avvarrà delle tecnologie già esistenti e avrà come primi obiettivi l’imparare a riconoscere la voce dei proprietari, a controllare quello che accade in casa (compresa la stanza della figlia) e a identificare gli amici di famiglia alla porta e, naturalmente, il maggiordomo virtuale non mancherà di aiutare il “padrone” nel suo lavoro. Proprio come Jarvis.