Wikipedia è troppo occidentale? L'accusa indiretta emerge da una ricerca dell'università di Oxford che ha stilato l'identikit del popolo della celebre enciclopedia online. Ebbene sono poche e per lo più occidentali le teste che aggiornano Wikipedia. Anzi, la metà delle modifiche arriva da soli cinque Paesi: Stati Uniti, Francia, Germania, Regno Unito e Italia. E i Paesi Bassi, che non sono nella top ten, modificano più voci di tutti i Paesi africani.

«Il fatto che internet si sia democratizzato non ha portato necessariamente ad una democratizzazione della partecipazione alla creazione e modifica delle voci di Wikipedia», la tesi di Mark Graham, il professore di Oxford che ha condotto la ricerca per oltre tre anni. «I risultati di questo studio dimostrano che c'è una polarizzazione culturale determinata da chi ha il potere economico».

Un'altra accusa spesso mossa all'enciclopedia è di essere troppo maschilista. Tanto che la Royal Society organizza ogni anno un evento per coinvolgere più redattrici nella piattaforma.