Videogame: la miniera d'oro di Apple

Secondo un articolo pubblicato dal The Wall Street Journal , per Apple nel 2019 le app videoludiche si sono confermate un business determinante, raggiungendo profitti superiori agli 8,5 miliardi di dollari, in pratica superiore al fatturato di produttori specializzati come Sony, Microsoft e Activision (considerando le divisioni dedicate). 

Il quotidiano americano cita come fonte Sensor Tower, che ha stimato un indotto generato dai videogame intorno ai 15,9 miliardi di dollari da ottobre 2018 a settembre 2019. Secondo il modello di business reso noto dalla multinazionale di Cupertino nel corso della causa legale contro Epic Games, i profitti derivanti dall’App Store per quell’anno si sono aggiratevi intorno ai 12,3 miliardi di dollari, ovvero 1/5 dei ricavi totali. Il 69% di questi, poco meno di 11 miliardi di dollari, secondo Sensor Tower sono stati generati attraverso i games. 

Secondo stime del Wall Street Journal , Apple avrebbe guadagnato attraverso i games circa 8,5 miliardi di dollari, 2 miliardi in più rispetto a quanto mediamente raggiunto da Sony, Nintendo, Microsoft e Activision. Per il 2020 Sensor Tower ha stimato una spesa di oltre 45 miliardi di dollari in videogame Mobile su Apple Store