Invece si svelare la propria lineup di prodotti al CES di Las Vegas, come accadeva di solito, quest’anno Samsung ha scelto di lanciare la nuova gamma di TV con un evento dedicato e in grande stile. Nella sede dell’American Stock Exchange di New York il colosso coreano ha infatti presentato i modelli 2018 delle serie QLED davanti a 800 addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo. C’eravamo anche noi di Business People.

Abbiamo assistito a un vero e proprio show che ha avuto per protagonisti i nuovi schermi, di grandi dimensioni, capaci di sedurre il pubblico sia grazie a linee estetiche minimal ed eleganti, sia per le interessanti innovazioni tecnologiche che caratterizzano i pannelli.

“La nostra linea di prodotti 2018 comprende veramente i televisori più innovativi e sofisticati che abbiamo realizzato finora, progettati per il consumatore di oggi, attento all'estetica del proprio spazio”, ha commentato Jong-Hee Han, Presidente della divisione Visual Display Business di Samsung Electronics. “Non vediamo l'ora che le persone possano sperimentare la nostra nuova gamma di TV e le caratteristiche che consentono di decidere con la massima libertà dove e come guardare la TV a casa”.

Tre sono gli elementi più innovativi: il Direct Full Array, la modalità Ambient e la One Invisible Connection. Nel primo caso si fa riferimento a un sistema che permette di controllare con estrema precisione i LED del televisore per ottenere un contrasto perfetto e profondo durante la visualizzazione di qualsiasi tipo di immagine. Decisamente originale è l’Ambient Mode che consente al televisore di adattarsi perfettamente all’ambiente in cui viene posizionato il TV riproducendo il colore o l’elemento grafico del muro in cui è installato. Accanto a questa capacità camaleontica il televisore può essere lasciato sempre acceso per riprodurre immagini come se fosse un quadro, ma anche informazioni utili come meteo e news.

 

L’altro elemento di forza della nuova gamma 2018 è l’uso di un solo cavo, sottilissimo e trasparente, che non solo alimenta il televisore, ma che convoglia anche tutti i segnali audio/video provenienti da qualsiasi sorgente (blu-ray, set-top box, antenna, ecc.). Una soluzione geniale per preservare l’eleganza dei TV e facilitarne l’installazione.
 
 L’azienda di Seoul ha lanciato ufficialmente anche il sistema The Wall, un tv componibile basato su mattonelle di micro-led, che può raggiungere la superficie massima di ben 146 pollici (3,7 metri) e che può assumere qualsiasi forma a seconda delle esigenze e della creatività richiesta. The Wall arriverà il prossimo agosto anche sul mercato italiano.

La nuova gamma di televisori QLED sarà invece disponibile in 5 serie con modelli a partire da 49 fino a 82 pollici, per rispondere in modo deciso alla richiesta sempre maggiore di schermi di grandi dimensioni.