Magway: addio Tir, si lavora al trasporto merci sotterraneo

Un trasporto merci tracciabile in tempo reale, più veloce e sicuro, che non dipenda più dalle condizioni della rete autostradale. No, qui la Tav non c’entra: i prossimi acquisti che faremo sul canale e-commerce potrebbero viaggiare sottoterra, accanto alle tubature di acqua e gas. Il progetto arriva dalla Gran Bretagna e porta il nome di Magway, un sistema di consegne basato su una rete di tubi sotterranei che, sfruttando la propulsione elettromagnetica, permetterebbe alle merci di viaggiare tra i centri di distribuzione, garantendo consegne più affidabili e riducendo notevolmente la presenza di Tir sulle strade.

Cofinanziato dall’agenzia per l’Innovazione del Regno Unito e sostenuto da diverse realtà, tra cui la catena di supermercati online Ocado, il progetto – che ricorda i treni hyperloop sognati dal visionario imprenditore di Tesla Elon Musk – è in fase di sviluppo: la società sta lavorando a un collegamento iniziale, una sorta di test che colleghi la città di Milton Keynes e l’area londinese di Park Royal. Una volta completata, la pipeline (circa 80 km di tubatura) potrà trasportare oltre 600 milioni di pacchi l’anno, riducendo drasticamente le emissioni di CO2 e i costi di manutenzione della rete autostradale.