iCub, il robot umanoide, progetto dell'Iit di Genova

© iCub/ Twitter

In arrivo il robot da compagnia iCub, il bimbo-droide pensato per gli anziani soli. Il droide è un progetto dell’Iit di Genova (Istituto italiano di tecnologia), che sarà ultimato tra circa un anno e mezzo.

«I robot ai quali stiamo lavorando saranno in grado di compiere semplici compiti come prendere oggetti, raccoglierli da terra, portarli» ha spiegato all’Ansa Giorgio Metta, direttore dell’iCub Facility di Genova. «Saranno anche uno strumento di comunicazione con funzioni molto simili a quello di uno smartphone».

UN ROBOT DA CASA. Lo scopo dell’iniziativa dell’Istituto italiano di tecnologia è sviluppare delle macchine a basso costo da fabbricare in serie e da portare nelle case, robot da compagnia pensati inizialmente soprattutto per assistere persone anziane.

Attualmente un droide costa 250 mila euro, l’obiettivo è produrre esemplari che costino meno di un’utilitaria, cioè meno di 10 mila euro. ICub è ancora in fase di lavorazione: quel che è certo è che il suo aspetto sarà “rassicurante e piacevole”, come ha riferito Metta. Il robot avrà le braccia e si sposterà su ruote, dettaglio pensato per ridurne i costi di produzione.