Hp pensa al futuro puntando sull’innovazione, ma con uno sguardo rivolto al passato, quando l’azienda era “20 anni avanti rispetto alla concorrenza”. Parole del giornalista Federico Buffa, celebre per il suo format “Buffa racconta” in onda su Sky, che, ricordando le origini dell’azienda fondata da Bill Hewlett e David Packard 75 anni fa, ha introdotto l’evento nel quale Hp ha presentato la sua line up di 40 nuovi prodotti.

LA DIVISIONE IN DUE SOCIETÀ. L’evento, tenutosi martedì 11 novembre a Milano, è stata anche l’occasione per Tino Canegrati, vice presidente e General Manager di Hp Italia, di commentare la recente divisione del gruppo in due società (Hewlett-Packard Enterprise e Hp Inc.) e del percorso fatto negli ultimi anni. “Si tratta di una transizione naturale di quello che già facevamo”, ha affermato. “La strategia di Hp Inc. non può che essere la stessa di quella che oggi è la divisione Printing and Personal Systems che operava già in modo indipendente all’interno del gruppo. Con la creazione di Hp Inc. è stato solo istituzionalizzato un dato di fatto, un’operatività che è già presente”.

CAPITALIZZARE, ANTICIPARE, CREARE. Il manager si è anche soffermato sulla strategia che il Printing and Personal Systems ha adottato negli ultimi anni: “In questo nuovo contesto di mercato abbiamo puntato sull’innovazione con un percorso diviso in tre fasi: capitalizzare, anticipare e creare. La capitalizzazione ha significato sfruttare i nostri brevetti per creare prodotti innovativi nei campi dove siamo già forti. Abbiamo poi cercato di anticipare il mercato facendo leva su tecnologie esistenti, ma ancora embrionali, sviluppandole per renderle più efficienti e questo è l’esempio della nostra versione della stampa 3D Multi Jet Fusion. Infine abbiamo voluto creare soluzioni dal nulla, qualcosa di completamente nuovo come Sprout un rivoluzionario PC all-in-one che nasce dal concetto di Blended Reality. Questo percorso ci porta oggi a presentare 40 nuovi prodotti”.