foxconn

Foxconn Technology Group, il colosso industriale nella produzione di dispositivi elettronici ha dichiarato di voler investire sempre di più nella ricerca e sviluppo di applicativi e soluzioni per le smart city. In modo particolare l’azienda taiwanese ha recentemente annunciato un investimento di 1 milione di dollari in 3 anni per la promozione di nuove idee in questo settore a favore delle università del Wisconsin.

Non si tratta di una scelta casuale quella dello stato del midwest americano, perché è proprio l’area in cui sorgerà un impianto industriale dal valore di 10 miliardi di dollari per la produzione di pannelli ad alta definizione voluto proprio di Foxconn.

Nonostante le prospettive d’investimento i conti dell’ultimo trimestre non sono stati esaltanti. Secondo il report recentemente reso noto, Foxconn ha visto calare i suoi profitti del 14,5 per cento a quota 806 milioni di dollari. In gran parte questo rallentamento è da attribuire alla diminuzione della domanda di iPhone a livello globale. L’assemblaggio degli smartphone di Apple pesano infatti ancora molto sulla strategia di business dell’azienda asiatica nonostante l’impegno intrapreso da qualche anno nella diversificazione come dimostra l’acquisto del gruppo giapponese Sharp avvenuto nel 2016.