Avvicinare gli over 50 al mondo della tecnologia. È questo l’obiettivo dell’azienda svedese Doro, che porta sul mercato italiano due novità davvero interessanti per l’utenza senior: uno smartphone Android (Doro Liberto 820) e un notebook da 15” (Easy Pc). Cos’hanno di tanto interessante? L’effettiva semplicità d’uso – anche per un ultra 60enne – abbinata a performance davvero interessanti.
Lo smartphone ad esempio – il Liberto 820, in vendita a 249 euro – è un semplice dispositivo Android 4.4 KitKat, dotato di diverse caratteristiche che si possono trovare sui migliori smartphone, tra cui un display da 4,5 pollici, una fotocamera da 8 Mp e la connessione Bluetooth. Il valore aggiunto di questo smartphone – oltre a un tasto di chiamata rapida per le emergenze (vengono chiamati in sequenza 5 numeri selezionati e, in caso di non risposta, i soccorsi) – è My Doro Manager. Questa tecnologia è costituita da due elementi: un tutorial incluso al dispositivo in grado di fornire una semplice assistenza per tutte le fuzioni (dalla navigazione sul Web all’invio di messaggi, alle foto) e un’applicazione esterna, che permette a parenti o amici di intervenire sulle impostazioni del Liberto 820, a distanza, e direttamente dal proprio smartphone.

IL PC PER TUTTI. L’altra grande novità di Doro arriverà sul mercato italiano da gennaio, con Toshiba. Easy Pc, in vendita a partire da 699 euro, si presenta come un notebook leggero ed elegante con un display touchscreen da 15,6”, che elimina la necessità di utilizzo del mouse. Questo Pc può essere utilizzato sia con la classifica interfaccia di Windows 8.1, che con una semplificata e personalizzabile, che guida gli utenti a diverse funzioni (mail, internet, foto, videochiamate) in modo semplice e veloce.