Apple prepara il debutto di un iPad più piccolo ed economico entro la fine dell’anno. E’ quanto assicura l’agenzia di stampa Bloomberg che, citando due fonti vicine ai piani aziendali di Cupertino, parla di una risposta da parte di Apple al tablet di Microsoft e, soprattutto, a quello low cost appena presentato da Google. Il mini iPad avrebbe una dimensione compresa tra i 7 e gli 8 pollici di diagonale (circa 20 centimetri) e uno schermo non paragonabile a quello ad alta definizione presente sull’ultimo iPad presentato dal Ceo Tim Cook a marzo 2012; una scelta attuata per contenere i costi ed entrare nella fascia di prezzo di tablet come il Kindle Fire e lo stesso tablet Nexus di Google.
Sembra strano, però, che l’azienda che ha mantenuto un livello di esclusività non presentando un iPhone low-cost (lo scorso anno la stampa americana assicurava l’uscita di un melafonino a basso costo) possa ‘svendere’ il marchio con un dispositivo 'cheap' e con qualità grafiche inferiori a quelle dell’iPad già attualmente sul mercato. Senza dimenticare che lo stesso Steve Jobs aveva criticato la scelta di alcuni produttori di lanciare sul mercato un tablet da 7 pollici che, secondo il fondatore di Apple, non offrirebbe ai consumatori un’adeguata user experience.