Non si era mai registrata una crescita così esponenziale su un sistema operativo Microsoft. Oggi Windows 10 ha raggiunto quota 270 milioni di utenti attivi, ben 70 milioni in più rispetto alle ultime cifre rilasciate a gennaio e una crescita superiore del 145% rispetto al fortunato Windows 7. Gli ultimi numeri sul sistema operativo di Redmond sono stati annunciati da Terry Myerson, Executive Vice President, Windows and Devices Group in occasione dell’edizione 2016 di Build, la più importante fiera al mondo dedicata agli sviluppatori Microsoft, in programma in queste ore a San Francisco.

Nel corso dell’evento è stato reso noto anche il nome dell’aggiornamento al sistema operativo, che arriverà quest’estate e si chiamerà Anniversary Update. I punti di forza? Il sistema Windows Hello, che permetterà di loggarsi al dispositivo tramite impronta digitale o riconoscimento facciale, e Cortana, l’assistente virtuale di Microsoft che sarà migliorata in numerosi aspetti e verrà integrata sulla console Xbox e su Skype (su quest’ultimo sarà possibile avviare una chat con Cortana per, ad esempio, prenotare voli o ristoranti).
Davvero innovativo è anche l’inedito Windows Ink, un sistema di supporto alla scrittura digitale che potenzierà ulteriormente le funzionalità dei “pennini”; sarà possibile, ad esempio, tracciare una linea sulle mappe per conoscere velocemente la distanza tra due punti.
Sul fronte gaming, il capo della divisione Xbox Phil Spencer ha annunciato che la console Xbox One potrà trasformarsi in un kit per sviluppatori: basterà possederne una per provare a sviluppare un videogioco; mentre è davvero interessante il programma Microsoft Bot Framework, che metterà a disposizione una serie di strumenti per la creazione di bot automatici, definite dal Ceo di Microsoft, Satya Nadella, le app del futuro.
Protagonisti del primo giorno di Build 2016 sono stati anche gli HoloLens, il visore per la realtà aumentata sviluppato da Microsoft. È stato dato il via alle prime spedizioni negli Stati Uniti e Canada per il kit dedicato agli sviluppatori, a un prezzo iniziale di tremila dollari.

Per maggiori informazioni su Build 2016 e per seguire il live streaming - Clicca qui