È della spagnola Bq il primo tablet al mondo basato sull’Os Ubuntu. L’Aquaris M10, precedentemente disponibile anche in versione Android, nasce dalla collaborazione con Canonical, azienda che sta dietro il celebre sistema operativo open source. Dal peso di 470 grammi per 8,2 millimetri di spessore, questo tablet da 10,1 pollici vanta una grande autonomia – la batteria è da ben 7.280 mAh – ed è pensato per chi vuole scostarsi dai sistemi operativi realizzati da Google, Apple e Microsoft. Utile per il lavoro in mobilità, basta collegare una tastiera e un mouse per utilizzarlo come un Pc. Disponibile dal secondo trimestre 2016.